Mattina o Mattino?

Posted on 29. Apr, 2010 by in Italian Language

A couple of weeks ago I was asked to explain the difference between the words mattina  and mattino, which both mean "morning" in English. The two words are often interchangeable, although mattino (masculine singular) is less common than mattina (feminine singular). Here are a few examples in which either word may be used:

era una mattina chiara e luminosa or era un mattino chiaro e luminoso (it was a clear bright morning);

alle dieci della mattina or alle dieci del mattino (at ten o’clock in the morning);

la mattina presto or il mattino presto (early morning).

However, there are some idiomatic expression and proverbs in which one form is used in preference to the other. Let’s have a look at them:

Mattina:

When we are talking about a specific date we use the feminine form, e.g.: ieri mattina (yesterday morning); questa mattina abbreviated to stamattina (this morning); domani mattina abbreviated to domattina (tomorrow morning); giovedì mattina (Thursday morning), etc.

We also prefer the feminine form when talking about a routine, e.g.: tutte le mattine (every morning); in genere la mattina studio (I usually study in the morning); è difficile trovarmi in casa la mattina  (I’m not often at home in the morning).

There are also a couple of idiomatic expressions that always use mattina. One is ‘dalla sera alla mattina’ (from the evening to the morning) meaning "fairly rapidly", or "overnight", e.g. Giorgio cambia opinione dalla sera alla mattina (Giorgio changes his mind overnight). The second is ‘da mattina a sera’ (from morning till evening) meaning "all day long" e.g. ha piovuto da mattina a sera senza un attimo d’interruzione (it rained all day long without interruption).

Mattino:

The masculine form, mattino, is used in several idiomatic expressions. Here are some of the most common ones:

sul far del mattino (at daybreak); di buon mattino (early in the morning); le ore del mattino (the morning hours); augurare il buon mattino (to wish a good morning); il giornale del mattino (morning newspaper); Venere è la stella del mattino (Venus is the morning star); durare lo spazio di un mattino (to last the length of a morning), meaning "to last a very short time"; il mattino della vita (the morning of life), signifying la fanciullezza (childhood).

There are also two popular proverbs in which the masculine form is used:

il buon giorno si vede dal mattino (lit. one can see the good day from the morning) meaning that from the early signs one can guess the development of events, either good or bad, e.g. ‘one can imagine from the behavior of a child what kind of adult they will become’. This proverb is often used in the following way "se il buon giorno si vede dal mattino…" to mean "judging by how things are going so far…" So you might use this proverb, for example, if your car breaks down as you are setting off on holiday, then it starts raining, etc. etc. which doesn’t bode well for the rest of your break!

il mattino ha l’oro in bocca (lit. the morning has got gold in its mouth) meaning that the most productive time for studying or working are the morning hours (definitely not true in my case!)

Finally, when recounting an event that happened  ‘all’improvviso’ (suddenly) we normally start with: un bel mattino, e.g. erano anni che non vedevo Lucia, ma un bel mattino è squillato il telefono … (I had not seen Lucia for years, but suddenly one morning the phone rang …)

Now, if all of this seems a bit confusing, don’t worry, just stick with mattina and you won’t go wrong!

Tags: ,

13 Responses to “Mattina o Mattino?”

  1. Eileen 30 April 2010 at 1:03 pm #

    I love this blog! Thanks!

  2. serena 2 May 2010 at 12:39 pm #

    Grazie Eileen e benvenuta nel mio blog!
    Saluti da Serena

  3. Bill Rohwer 5 May 2010 at 9:35 am #

    Cara Serena,

    Ieri sera stavamo guardando un quiz e una domanda era del significato della parola, “americanata.” Secondo il quiz, è una tipo di insulto. Similmente, secondo il dizionario Garzanti “americanata è uguale ad un “azione, comportamento caratterizzati da un gusto ingenuo di grandiosità e di esibizione, quale si suole attribuire agli americani.”

    Però, secondo diversi vicini qui a Lido di Camaiore, questa parola non è peggiorativa. Invece deriva dai film americani dopoguerra e significa “larger than life.”

    Per favore, Serena, spieghi questa discrepanza.

    Grazie mille,

    Bill Rohwer

  4. serena 5 May 2010 at 12:23 pm #

    Ciao Bill,

    Secondo il mio ‘Vocabolario della Lingua Italiana Treccani’ Americanata significa: “azione da americano; per lo più scherzosamente riferito a cosa o impresa eccentrica, sorprendente, o compiuta con ostentata braveria”, e io l’ho sempre sentito usare cosi. Perciò, non è proprio un insulto ma è una parola scherzosa che può significare, come hai detto tu, “larger than life”.

    Caso mai, voi abitate fissi a Lido di Camaiore o ci andate soltanto in vacanza? Fra un po’ di giorni pubblicherò un blog intitolato ‘L’Italia in Cinque Parole’, in cui chiedo aiuto ai lettori per definire l’Italia in cinque parole o breve frase. Mi piacerebbe sentire la tua opinione!

    A presto, Serena

  5. Bill Rohwer 5 May 2010 at 7:48 pm #

    Grazie mille, Serena. Evidentemente i nostri vicini hanno più conoscenza del significato di questa parola dei dizionari di Garzanti e Zanichelli!

    Trascorriamo tre mesi in Italia, poi tre mesi vicino San Francisco, poi tre mesi in Italia, ecc., perchè rappresentiamo in Italia due produttori di vino californiano.

    Mi piacerebbe offrire la mia opinione; ad esempio, Italia è prevedibile; Italia è imprevedibile . . .

    Un saluto e grazie ancora,

    Bill

  6. Bill Rohwer 12 May 2010 at 1:34 pm #

    Sorry to tag onto this topic, Serena and others, but I don’t know how otherwise to make a request or to ask a question.

    In my current neighborhood in Italia, there’s a bar called “Casomai.” Inoltre, l’altro giorno, Serena, hai scritto una frase ch’è iniziata, “Caso mai, . . . ” Da quello giorno, faccio questa domanda ai miei amici e vicini italiani: “Cosa significa, ‘Caso mai?’ ” Le risposte sono moltissime e diversissime. Per favore dacci una lezione delle espressioni di ‘caso mai,’ ‘cosa mai,’ ‘quanto mai,’ ecc.

    Bill Rohwer

  7. serena 12 May 2010 at 2:51 pm #

    O.K. Bill I’ll do something on this topic soon, it’s about time I did another blog on colloquial Italian.

    A presto, Serena

  8. serena 12 May 2010 at 2:54 pm #

    Caso mai, you can always send an e-mail directly to transparent.com and ask them to forward it to me if you have a question that doesn’t fit a particular topic.

    Serena

  9. andreas 14 May 2010 at 6:00 pm #

    Salve Serena!
    Grazie infinite per il blog. Giusto questo tipo di materiale che e’ neccessario per una persona che studia l’italiano fouri Italia.
    Andreas

  10. Kate 14 May 2010 at 8:43 pm #

    Questo articolo è favoloso, grazie. Ho un’idea per un altro giorno: la differenza fra ne, né, e n’é. Grazie mille.
    Kate

  11. Sandra Silipo 12 January 2012 at 3:09 pm #

    Molto chiaro e molto utile. Lo userò con i miei studenti.

  12. Fabri 3 April 2013 at 7:19 am #

    Blog interessantissimo..sono italiano, ma interfacciandomi spesso con stranieri mi riesce ostico spiegare alcune cose che da italiani noi diamo per scontate.
    Bello!

  13. Serena 6 April 2013 at 7:02 pm #

    Salve Fabri, grazie per i complimenti. Conosco bene il problema, perché pur avendo fatto il classico e lettere antiche ho imparato (e continuo ad imparare) moltissimo sulla lingua italiana da quando ho cominciato ad insegnare agli stranieri. Infatti ci sono tante cose che diamo per scontate, ma quando dobbiamo spiegarle agli stranieri ci accorgiamo di non saperle neanche noi in realtà!

    Un saluto da Serena


Leave a Reply