LearnItalianwith Us!

Start Learning!

Italian Language Blog

La Fuggitiva Posted by on Nov 7, 2017 in Vocabulary

Qualche anno fa, quando ancora abitavamo in Inghilterra, mio marito Geoff mi chiese di fargli una mascherina copri occhi, perché la luce che entrava dalla finestra al mattino presto lo svegliava. Così mi misi all’opera.

Usando come modello un copri occhi da viaggio che mi aveva dato mia zia, ne feci una un po’ più grande. Geoff fu molto contento del risultato, e così decisi di farmene una anche per me un pochino più piccola. Tutto bene se non fosse che, presa dall’abitudine sartoriale, decisi di provare la mascherina per … vedere come mi stava! Geoff entrò nella stanza proprio nel momento in cui cercavo di guardarmi allo specchio con la mascherina sugli occhi! Dopo più di 10 anni ancora gli ritorna in mente quella scena e scoppia a ridere all’improvviso.

Ma torniamo alla mascherina di Geoff. Qui in Italia abbiamo gli scuri alle finestre, per cui la luce non entra al mattino presto, ma spesso Geoff usa la mascherina quando schiaccia la sua pennichella pomeridiana, in modo da non dover chiudere gli scuri.

Pressappoco un anno fa la mascherina copri occhi di Geoff scomparve di punto in bianco. “Hai visto la mia mascherina?”, mi chiese Geoff, “Non riesco a trovarla”. “Hai guardato sotto al letto?”, gli suggerii. “Sì” … “E dentro al cassetto sotto al letto?” … “Sì” … “Darò un’occhiata nel cesto della biancheria sporca”. Ma niente, cerca e cerca, la mascherina non si trovò da nessuna parte.

Più o meno una settimana dopo, mentre eravamo a metà strada della nostra abituale passeggiata pomeridiana nel circondario, notammo una strana creatura schiacciata sulla strada. “Che animale sarà mai?” ci chiedemmo. Quando fummo un po’ più vicini notammo che aveva degli strani colori: blu, verde e rosso!

“Ma io quest’animale lo conosco!” esclamai sorpresa. “Ma come ha fatto ad arrivare fin qui?” chiese Geoff meravigliato. Era lei, la mascherina copri occhi di Geoff, che giaceva sulla strada ad oltre due chilometri da casa, tutta sporca e un po’ strapazzata, ma per il resto indenne.

La famosa mascherina copri occhi.

L’abbiamo riportata a casa, lavata e rammendata, ma da allora non ha perso il vizio di fuggire. Si nasconde dentro al cappuccio della felpa di Geoff, e poi la ritroviamo giù in cucina, o che penzola dal cappuccio della felpa mentre stiamo passeggiando.

English translation to follow later this week.

Tags:
Share this:
Pin it

Comments:

  1. Lesley Brennan:

    Un bel racconto e anche l’opportunita’ di imparare il passato remoto. Forse la mascherina era caduta dalla tasca di Geoff durante una vostra abituale passeggiata.
    Saluti, Lesley


Leave a comment to Lesley Brennan