LearnItalianwith Us!

Start Learning!

Italian Language Blog

L’Interrogatorio Posted by on Jul 9, 2018 in Italian Language

Today, in part eight of ‘The Strange Case Of The Irregular Body’, we’re going to follow Inspector Augusto and Lieutenent Ciceri as they question the crew of a fishing boat containing human parts.

You can read all the previous chapters by clicking on the following links:

Chapter 1: The Strange Case Of The Irregular Body

Chapter 2: An Extremely Subjunctive Investigation

Chapter 3: A Not So Perfect Witness

Chapter 4: A Body Of Evidence

Chapter 5: Who’s There?

Chapter 6: A Few More Bodies

Chapter 7: Alle Otto Di Sera

Una motovedetta della Guardia Costiera ha fermato un peschereccio per controlli di routine al largo delle coste dell’isola di Montecristo, ma una veloce perquisizione del peschereccio ha rivelato una scoperta scioccante: le celle frigorifere dell’imbarcazione contenevano pezzi di corpi umani. La Guardia Costiera ha subito posto il peschereccio sotto sequestro e lo ha scortato nel porto di Livorno.

Foto di Geoff.

Alla Capitaneria di Porto, dove adesso si trova l’equipaggio del peschereccio, è giunto l’Ispettore Augusto, che ha dovuto interrompere la visione del film Frankenstein, scaricato dall’internet da suo figlio Piero. Con lui si trova anche il Tenente Ciceri, che stava guardando lo stesso film quando ha ricevuto la chiamata di recarsi al porto.

L’Ispettore Augusto si lamenta di problemi di digestione: “Lo sapevo che non dovevo mangiare tutto quel cacciucco per cena, adesso mi è rimasto tutto sullo stomaco.”

Tenente Ciceri: “Ispettore, ecco una compressa di Maalox, io lo porto sempre con me perché ne ho spesso bisogno, specialmente dopo un bel piatto di pasta fritta!”

Ispettore Augusto: “Grazie, Ciceri! Vabbè, cominciamo l’interrogatorio. Io mi occupo del capitano. Lei, Tenente, si occupi degli altri membri dell’equipaggio.”

———-

Ispettore Augusto: “Allora, Capitano, cos’ha da dirmi?”

Capitano: “Come ho già spiegato ai suoi colleghi, io non sapevo cosa c’era in quei sacchi. Un tizio è salito sulla mia barca mentre facevamo manutenzione ieri l’altro pomeriggio, e mi ha offerto un lavoretto semplice, ha detto lui. Una consegna e pagamento in contanti. In questo periodo la pesca non va molto bene e l’offerta era allettante, così … sa com’è.”

Ispettore Augusto: “No, non so com’è. Comunque continui.”

Capitano: “Ieri sera hanno consegnato i sacchi da mettere nelle celle frigorifere, e mi hanno ordinato di non aprirli e di portarli a Cala Maestra senza fare domande.”

Ispettore Augusto: “Ha detto a Cala Maestra, sull’isola di Montecristo?”

Capitano: “Sì, sull’isola di Montecristo … hanno detto che una volta avvenuta la consegna avrei ricevuto i soldi, pagamento in contanti. E se tutto andava bene ci sarebbe stato altro lavoro.”

L’Ispettore Augusto pensa un attimo e poi chiama il Tenente Ciceri e la Guardia Costiera: “Forse possiamo ancora farcela. Il Capitano contatterà il suo riferimento e spiegherà che ha avuto problemi al motore, ma ora è tutto risolto, pronto per ripartire ed effettuare la consegna prima dell’alba. Ma a bordo del peschereccio assieme al Capitano ci saremo noi, così li prendiamo mentre fanno lo scambio.”

Later on this week we’ll publish the English translation … a presto!

Tags:
Share this:
Pin it

Comments:

  1. Rosalind:

    Sempre più misterioso. E non possiamo truffare, guardando la fine del libro prima di giungerci.

    • Serena:

      @Rosalind Anche tu bari leggendo avanti, vero?
      🙂
      Saluti da Serena


Leave a comment: