Italian Language Blog

Thank you! Please check your inbox for your confirmation email.
You must click the link in the email to verify your request.

Lucky Number Seven – Part 2: Mittens for Kittens Posted by on Sep 23, 2014 in Italian Language

“Ahia che male!” Ho le mani tutte rovinate, specialmente la sinistra, perché quando è l’ora della pappa il micino ci si aggrappa disperatamente con le sue unghiette affilatissime e comincia a far la pasta con le zampine anteriori. “Dar da mangiare a questo gattino sta diventando sempre più doloroso, qui bisogna trovare una soluzione. Ecco! I miei guanti di lana senza dita dovrebbero funzionare, proviamoli un po’ … perfetti!” Ora ci si può aggrappare benissimo senza rovinarmi le mani.

“Ouch, that hurts!” my hands are completely destroyed, especially the left one, because when it’s feeding time the kitten desperately clings on to them with its extremely sharp little claws, and starts kneading with its front paws. Feeding this kitten is becoming more and more painful, we need to find a solution. Aha! my fingerless woollen gloves should work, let’s give them a quick try … perfect!” Now it can cling on to them without destroying my hands.

DSCN1772
Ora ci si può aggrappare benissimo senza rovinarmi le mani. In basso a destra: gli artigli aguzzi di Amber!

Amber è proprio contenta della nuova soluzione, e ovviamente lo sono anch’io. Ebbene sì, il micino in realtà è una micina, il veterinario ha confermato i nostri sospetti, e così l’abbiamo chiamata Amber, o Ambra in italiano. Amber adesso ha circa quattro settimane e ogni giorno impara qualcosa di nuovo.

Amber is really happy with this solution, and obviously so am I. And yes, the kitten is actually a female, the vet confirmed our suspicions, and so we named her Amber, or Ambra in Italian. Amber is now around four weeks olds, and she learns something new every day.

DSCN1778
Amber in her ‘little car’, one of my old slippers.

Ora per esempio sta diventando sempre più esperta a pulirsi: studia con attenzione la nostra supermamma gatta Jenny, che è una vera maestra nell’arte della pulizia, e poi la copia. Adesso riesce a sollevare la zampina posteriore e a grattarsi dietro all’orecchio senza perdere l’equilibrio immediatamente.

At the moment, for example, she is getting more and more proficient at cleaning herself: she carefully studies Jenny our ‘supermother’ cat, who is a real master in the art of cleaning, and copies her. Now she manages to lift her back leg and scratch behind her ear without immediately losing her balance.

Mimì, la gatta regina della casa, è invece il suo modello per il mangiare: Amber si nasconde sotto lo scaffale accanto alla ciotola di Mimì e la osserva mangiare i croccantini. Però ancora non ha capito bene come funziona, e quando ci prova lei, finisce col sedersi dentro alla ciotola e comincia a mordicchiarne i bordi coi suoi nuovi dentini. Ma sono sicura che fra qualche giorno comincerà a mangiare da sola e potremo iniziare lo svezzamento.

Mimì on the other hand, who is the queen cat of the house, is her role model for eating: Amber hides beneath the shelf next to Mimì’s bowl, and observes her eating her biscuits. But she still hasn’t understood exactly how it works, and when she tries it for herself, she ends up sitting inside the bowl and starts chewing the rim with her new teeth. But I’m sure that in a few days she’ll start eating by herself, and we’ll be able to start weaning her … okay Amber, I can hear that you’re hungry, just let me put my gloves on again!

DSCN1775
È stata una mattinata molto interessante e stancante … sono proprio cotta!

Do any of you have tips or recipes for feeding kittens?

Tags:
Share this:
Pin it

Comments:

  1. Elaine:

    Un racconto bellissimo! Non mi piacciono molto i gatti ma questo (o forse dovrei dire “questa”?) è proprio carino.
    (Un piccolo errore nel inglese, la parola “loosing” dovrebbe essere “losing”. Molti inglesi fanno lo stesso errore!)
    Grazie per tutti i tuoi blog che mi aiutano ad imparare nuove parole ed espressioni

    • Geoff:

      @Elaine Grazie tante Elaine, sia per i complimenti che per averci fatto notare lo sbaglio. Mea culpa, l’avevo controllato io ma siccome ormai l’ortografia inglese per me non ha più senso, è facile che salto queste cose.

      Un saluto da Geoff 🙂

  2. Jo:

    We have rescued and re-homed fourteen kittens here in Le Marche in the 7 years we have been here, until we paid to have the females neutered. All are semi feral and two years ago I hand reared two 10 day old kittens who had been abandoned in torrential rain. I fed them on goats milk from a tiny bottle purchased at the pet shop until they were around 5-6 weeks old and then they soon weaned quickly with 5 other cats and two large dogs around!They found the bowl confusing so I put a bit of food on the floor as a taster. As for the scratching, my hands were like ribbons but now they both keep their claws in when kneading me and are very gentle!

    • Serena:

      @Jo Salve Jo e benvenuta!
      We don’t know exactly how old Ambra was when Geoff found her, but we estimated that she was 10 to 14 days old, so she’s now about 4 weeks old. To feed Ambra I’m using a recipe I found on the Internet, which seems to work very well for her. Some people told me never to use full fat cow milk for kittens, but when my Vet, who is a very nice and practical person, visited her, he simply said: “The kitten is healthy, doesn’t have diarrhoea, and is growing well. Don’t change her diet”. Here’s the link for the recipe:
      http://www.micimiao.it/alimentazione.htm#svezzamento
      As for the scratching, the fingerless gloves worked very well, but we are not using them any more because she’s learnt not to scratch. E’ un vero tesoro!

      Un saluto da Serena

  3. Anna:

    Che carino il gatino Ambre! E un piacere sentir parlare di come il gatino sta facendo dopo la prima storia. Grazie!

  4. RITA KOSTOPOULOS:

    Carissimi amici italiani,
    se per caso vi trovate negli Stati Uniti visitando N.Y. ,vi voglio invitare a passare alcuni giorni a csa mia in Long Beach Island ,N.J , l’isola che ha sofferto molti danni durante la tempesta Sandy.Durante questo castigo di Dio, siamo stati evacuati per piu’ di 10 giorni e al ritorno abbiamo trovato distruzzione da pertutto. Adesso l”Isola sta rinascendo dalle cenere come la fenice. A presto. Rita

  5. RITA KOSTOPOULOS:

    Stiamo seguendo con piacere le peripezie della vostra micia e allo stesso tempo I miei student(professionisti in pensione)imparano nuove parole. Non ho una ricetta per la nuova arrivata ma penso che un topolino arrostito sarebbe ben gradito. Auguri. Rita


Leave a comment: