Italian Language Blog

Thank you! Please check your inbox for your confirmation email.
You must click the link in the email to verify your request.

Un incubo tutto italiano: la burocrazia Posted by on Sep 8, 2020 in Culture, Italian Language

An Italian nightmare: bureaucracy

Se siete stati in Italia, in fila ad un qualche ufficio postale, o comunale (che significa del Comune) vi sarà certamente capitato di avere davanti a voi un qualche cittadino, spesso anziano, lamentarsi della fila, e più in generale della “burocrazia italiana”.

If you have ever been to Italy, in line at some post office, or municipal (which means the Municipality) it has certainly happened to you to have some citizen in front of you, often elderly, complaining about the line, and more in general of the “Italian bureaucracy”.

Ma cosa è esattamente questa parola, spesso abusata, di cui si sente tanto parlare in giro? E’ semplicemente l’incubo di qualunque lavoratore, cittadino, giovane o anziano che sia, che si appresta ad iniziare una qualche attività lavorativa o no, in Italia.

But what exactly is this word, often overused, that we hear so much about? It is simply the nightmare of any worker, citizen, young or old who is preparing to start some work or not, in Italy.

E quindi vi capiterà, dopo 30 minuti di fila in posta, di dover compilare fogli e fogli di documenti a causa di questa burocrazia.

And then it will happen, after 30 minutes in line at the post office, that you have to fill out sheets and sheets of documents because of this bureaucracy.

Questa documentazione (in italiano si chiamano anche “scartoffie”), spesso inutile, non fa altro che rallentare, e di molto, le tempistiche per portare avanti una cosa.

This documentation (in Italian it’s also called “paperwork”), often useless, does nothing but slow down, and by a lot, the timing to carry out something.

Ad esempio se mai deciderete di voler aprire un negozio, una gelateria o una qualunque altra attività, vi troverete di fronte all’incubo di ogni italiano: la maledetta burocrazia.

For example, if you ever decide you want to open a shop, an ice cream parlor or any other business, you will you will be faced with the nightmare of every Italian: the cursed bureaucracy.

E quindi passeranno, inspiegabilmente e senza un vero motivo se non quello della burocrazia, settimane e poi mesi per poter aver quel famoso documento che tanto stavate aspettando.

And then, inexplicably and without a real reason other than that of the bureaucracy, weeks will pass and then months for that famous document you have been waiting so long for.

Non sforzatevi di capirti, semplicemente accettateli!

Don’t try to understand it, simply accept it!

A voi è mai capitato di avere a che fare con la burocrazia italiana? Se sì, siete riusciti a non impazzire?

Have you ever done anything with the Italian bureaucracy? If so, did you manage to not go crazy?

Share this:
Pin it

About the Author: Bridgette

Just your average Irish-American Italo-Francophone. Digital nomad. Gaelophile. Creator of A Polyglot's Inkblot: https://www.apolyglotsinkblot.com


Comments:

  1. Rein Jonkman:

    Immaginate la stazione di Milano, 40 anni fa. La mia amica aveva perso gli occhiali e aveva bisogno di una dichiarazione per la sua assicurazione di viaggio.
    Si è scoperto che c’erano tre tipi di polizia alla stazione, li abbiamo visti tutti e tre. Ognuno di loro ci ha mandato in un ufficio diverso. A un certo punto sapevamo dove dovevamo essere. Io credo ai Caribinieri. Lì abbiamo avuto un formulario di più pagine da compilare, ogni volta che l’ufficiale era molto impaziente perché non lo capivamo bene. Quando il modulo era quasi finito, è successo il cambio di guardia. Dopo circa cinque minuti di attesa, un nuovo Agente è venuto da noi. Ha esaminato a fondo la forma e l’ha fatta a pezzi con grandi gesti. Non andava bene così, ha detto. La mia ragazza è scoppiata in lacrime e questo ci ha aiutato. In pochi minuti abbiamo ricevuto un modulo con timbri e firme.

  2. Hamid karzazi:

    It is unfair to just call it Italian nightmare, it is almost everywhere in the world. I think if Europe or Italy made it easier for everybody to get through so called bureaucracy, Italy will be mobbed by the world, everybody will be heading to live there. I lived in France, Italy (Milan) and visited on and off Portugal it is the same scenario/ Bureaucracy, how about Greece, Spain. I am from Algeria, Algerians will make the Italian bureaucracy: paradise.

  3. Ralph Haskell:

    The stamps. Don’t forget the stamps.

  4. Chris:

    Sì, quando ho dovuto ottenere il permesso di soggiorno è stato sempre un incubo. Anche una volta ho preso una multa di parcheggio ed era proprio difficile pagarla. Tutto questo è stato 20 anni fa ma dubito che molto sia cambiato

  5. Caroline Swan:

    Should it be “capirli” – understand them – instead of capirti ? Love your blogs. Mille grazie.


Leave a comment: