Menu
Search

In a Bookshop in Italy Posted by on Sep 23, 2015 in Uncategorized

Lats week we took a visit to la biblioteca (the library) in a small town in Italy. Today we’re going to una libreria (a bookshop) to buy some … books!
And beware of the ‘false friend’, libreria, which sounds so much like library.

original

Gli scaffali sono pieni di libri. The shelves are full of books.

Libraio: “Buongiorno, desidera?”
Bookseller: “Good morning, may I help you?”

Cliente: “Buongiorno! Stavo cercando l’ultimo libro di … di … mannaggia, non mi ricordo più né il nome né il titolo!”
Customer: “Good morning! I’m looking for the latest book by … by … damn, I can’t remember either his name or the title!”

Libraio: “E’ uno scrittore italiano o straniero?”
Bookseller: “Is he an Italian or a foreign writer?”

Cliente: “E’ italiano. Ha scritto … Oceano mare e Seta.”
Customer: “He’s Italian. He wrote … Ocean Sea and Silk.”

Libraio: “Alessandro Baricco. Il suo ultimo libro è La sposa giovane.”
Bookseller: “Alessandro Baricco. His latest book is La sposa giovane (The Young Bride).”

Cliente: “Ecco, sì, proprio quello! Ce l’avete?”
Customer: “Yes, that’s the one! Do you have it?”

Libraio: “Certamente! I libri di Baricco sono su quello scaffale in fondo a destra.”
Bookseller: Certainly! Baricco’s books are on that shelf at the end on the right.”

Cliente: “Grazie!”
Customer: “Thank you!”

venezia-libreria-vecchia-piazza-marco-sede-dell-8a4c5bc2-00f4-4a04-a159-34e93a53b7d4

La Libreria Vecchia di Venezia

… poi, dopo aver rovistato diverse volte fra i libri: “Non lo vedo … ci sono vari libri di Baricco, ma La sposa giovane non lo trovo.”
… then, having browsed through the books a few times: “I can’t see it … there are several books by Baricco, but I can’t find The Young Bride.”

Libraio: “Probabilmente l’abbiamo terminato. Un momento che controllo sul computer … Sì, l’abbiamo terminato, ma è già stato riordinato … deve arrivare domani. Se vuole le metto una copia da parte.”
Bookseller: “It’s probably sold out. Just a moment, I’ll check on the computer … Yes, it’s sold out, but it’s already on order … it’ll arrive tomorrow. If you’d like it I can put a copy aside for you.”

Cliente: “Sì, grazie. Già che ci sono, sto cercando un regalo per un amico. E’ un appassionato di macchine d’epoca. Avete qualcosa?”
Customer: “Yes, please. Since I’m here, I’m looking for a present for a friend of mine. He’s a fan of vintage cars. Do you have something?”

Libraio: “Sì, lì a sinistra … nella sezione Motori trova pubblicazioni su auto sia moderne che storiche.”
Bookseller: “Yes, there on the left … in the transport section you’ll find publications on both modern and vintage cars.”

Cliente: “Posso dare un’occhiata?”
Customer: “May I have a look?”

Libraio: “Certo, si accomodi pure.”
Bookseller: “Certainly, help yourself.”

Cliente, dopo aver sfogliato alcuni titoli: “Prendo questo. Mi può fare una confezione regalo?”
Customer, having leafed several tiles: “I’ll take this one. Could you gift wrap it?”

Libraio: “Certamente! … Ecco a lei. Desidera altro?”
Bookseller: “Certainly! … Here you are. Would you like anything else?”

Cliente: “Dovrei fare un paio di fotocopie, voi potete farle?”
Customer: “I need to make a couple of photocopies, can you do it?”

400

Libraio: “Mi dispiace, la fotocopiatrice è guasta, ma può farle al tabacchino in Piazza della Repubblica, la piazza qui accanto.”
Bookseller: “I’m sorry, the photocopying machine is broken, but you can get them done at the tobacconist in Piazza della Repubblica, the square near here.”

Cliente: “Grazie. Quanto le devo?”
Customer: “Thank you. How much do I owe you?”

Libraio: “Sono 23 Euro e 50.”
Bookseller: “That’ll be 23 Euro and 50 cents.”

Cliente: “Ecco a lei … e per il libro di Baricco allora ripasso domani”
Customer: “Here you are … and I’ll come back tomorrow for Baricco’s book, then”

Libraio: “Sì, senz’altro. Arrivederci a domani.”
Bookseller: “Yes, of course. See you tomorrow.”

Follow this link to find out about the author Alessandro Baricco

Tags: ,
Keep learning Italian with us!

Build vocabulary, practice pronunciation, and more with Transparent Language Online. Available anytime, anywhere, on any device.

Try it Free Find it at your Library
Share this:
Pin it

Comments:

  1. Sue Cann:

    I have been using STO cercando for I’m looking, not STAVO….is that wrong ?

    • Serena:

      @Sue Cann Salve Sue! In this context, i.e. making enquiries/buying something, STO and STAVO are interchangeable. The use of the imperfect tense, e.g. VOLEVO, CERCAVO, STAVO CERCANDO, etc. is considered a bit more polite because it doesn’t sound like an order, e.g. “volevo 1 kg di patate” versus “voglio 1 kg di patate”
      Saluti da Serena

  2. Jill Payne:

    Is there an option to print the blog without pictures? Also could you consider making your document with page breaks as when I print it, some of it is lost to lines caught in the printer established page break. I like to print them as my computer has been storing them for several years! Thank you for all your posts. They are wonderful. I like the pictures too, but they use a lot of ink!

    • Geoff:

      @Jill Payne Ciao Jill, I’m afraid that we bloggers have nothing to do with the e-mail format that you receive. We write and publish directly to our Transparent web page: https://blogs.transparent.com/italian/ The mails are automatically generated by the company.

      My suggestion would be to copy and paste the content of the mail into a program such as Word, or Open Office Writer, then delete the photos and print only the text.
      Alternately you could copy all your saved posts onto a disk or pen drive for posterity!

      Let me know how you get on. If you need any further help send me a message, va bene?

      A presto, Geoff

  3. David Gillett:

    Thank you for the lovely article about bookshops. I will make a point of buying something top read next time I am in Italy!

    I go to weekly Italian evening classes in Cambridge UK, and did this piece of writing a couple of months ago. If you have an idle moment, you may care to read it!

    Kind regards and thanks again.

    David Gillett

    Pizza P.C.

    Mi chiamo David e a metà maggio mi trovavo nel West End di Londra per alcuni giorni e così decido di chiamare la pizzeria locale per ordinare una pizza da asporto. La pizzeria non era distante più che qualche minuto a piedi.

    Quando arrivo là, mi dicono che c’è un ritardo di quindici minuti, e mi offrono una birra in omaggio mentre aspetto la mia pizza. Due altri tizi sono seduti, birra in mano, immersi nella lettura dei giornali che sono ancora pieni delle notizie e delle immagini delle recente elezioni politiche.

    Così prendo una birra e una copia spiegazzata del Guardian e mi siedo accanto a un tipo che indossa delle vecchie scarpe scamosciate e sta leggendo il Times, Peroni in mano. Do un’occhiata al suo titolo di prima pagina–“ Cameron vince – un trionfo!” urla il Times. “Miliband distrutto – un disastro!” piange il Guardian.

    Mi sporgo verso di lui e gli dico “Le elezioni sono state veramente emozionanti, ma adesso basta – non ne posso più.” “Assolutamente giusto!” dice ridendo il lettore del Times, mentre beve la sua birra. Io rispondo “Tuttavia, mi dispiace per Ed Miliband, sembra completamente affranto”. “Si, hai ragione,” dice il lettore del Times, “ma cosa pensi di David Cameron?”

    Io rispondo, “Secondo me, David Cameron è un po’ viscido. È un vero peccato che William Hague sia andato in pensione. Mi piace un sacco.” Il lettore del Times ride di nuovo. Continuiamo a guardare i nostri giornali e a bere le nostre birre senza parlare fino a quando il ragazzo viene al bancone e grida “Pizza per David”.

    Io comincio per alzarmi ma il lettore del Times è più veloce e va a prendere le sue cinque scatole. Si gira verso di me, e mi augura la buona notte con lo stesso sorriso famoso che vedo ancora sulle prime pagine del Times e del Guardian. Oddio!!

  4. June:

    <>–che libro meraviglioso! Devo cercare questo nuovo <>. Grazie per le informazioni!

    • Serena:

      @June Salve June!
      Non ho ancora letto l’ultimo libro di Baricco, ma mi piace molto come scrittore. Devo andare in biblioteca a vedere se hanno una copia da prendere in prestito.
      Saluti da Serena

  5. Brenda:

    Hi, I’m enjoying your blog. Could you please explain a point of grammar for me ? In the first dialogue….stavo cercando is used & in the 2nd….sto cercando…..although the translation is in the same tense.
    Thank you in advance, Brenda

    • Serena:

      @Brenda Salve Brenda!
      As I said to Sue, in this context, i.e. making enquiries/buying something, STO and STAVO are interchangeable. The use of the imperfect tense, e.g. VOLEVO, CERCAVO, STAVO CERCANDO, etc. is considered a bit more polite because it doesn’t sound like an order, e.g. “volevo 1 kg di patate” versus “voglio 1 kg di patate”
      Saluti da Serena
      Saluti da Serena

  6. Rita Kostopoulos:

    Grazie per questi interessantissimi dialoghi
    Rita

  7. Ros:

    Per capire tutti questi dialoghi non c’è problema ma per trovarli quando ne ho bisogno, questo è un’altra affare.

    How long does it take??? Sighs of despair!
    Thank you anyway for these scenes of everyday life.

    • Serena:

      @Ros Salve Ros!
      Ci vuole tanta pazienza e tanta pratica!
      Saluti da Serena

  8. Evelyn Ferioli:

    Questo articolo e’ stata piu facile per me. Una parola che trova sempre confusa e’ “pure”. A volte se potrebbe andare oltri di usi di “pure”? Grazie Evelina

    • Serena:

      @Evelyn Ferioli Salve Evelina!
      Cercherò di scrivere un articolo sugli usi di ‘pure’
      Saluti da Serena

  9. Lesley:

    Salve Serena
    Grazie per questo dialogo. L’ho trovato molto utile ed ho imparato frasi nuovi per me

    ‘aver rovistato’
    ‘l’abbiamo terminato’
    ‘vari libri’
    ‘le metto una copia da parte’
    ‘Gia’, che ci sono’
    ‘una confezione regalo’

    Possiamo avere piu’ dialoghi?
    Saluti, Lesley

  10. Chippy:

    Thank you both. Very readable – I did need to look up one word but so useful in reading some very Italian sentence constructions and ways of putting things. Graziemille di nuovo!

  11. Linda Ann:

    I enjoyed this article. Thank you!


Leave a comment: