Italian Language Blog

Thank you! Please check your inbox for your confirmation email.
You must click the link in the email to verify your request.

My Name is Magra Posted by on Oct 27, 2014 in Italian Language

Story and photos by Geoff, Italian translation by Serena

My name is Magra  (1)

My name is Magra
I am a river
This is my journey
In the beginning I am small
a mountain spring
from the Appennino
I follow a fold
in the southern slopes
I become a waterfall
I flow into a bowl of rock
a cleft carries me south
a gorge narrows me

Il mio nome è Magra
Sono un fiume
Questo è il mio viaggio
All’inizio sono piccolo
una sorgente di montagna
che nasce dall’Appennino
Seguo una piega
sul versante meridionale
Divento una cascata
casco in un catino di roccia
un crepaccio mi porta giù verso sud
una gola mi restringe

My name is Magra  (5)

I pass beneath a village of stone houses
and below a second village
where an arc of stone
a bridge five centuries old
strides over me
To the people of the village
the bridge is ancient
to me, it is but a child

Passo sotto un borgo di case in sasso
e sotto un secondo borgo
dove un arco di pietra
un ponte vecchio di cinque secoli
mi scavalca
Per la gente del paese
il ponte è antico
per me, non è altro che un bambino

My name is Magra  (3)

More villages, now a town
I’m joined by my friend Verde
we meet below the town
we create a small peninsula
In ancient times
the people of the town
felt safe between our arms
with their fortress up above
But when we rage
and thunder after the rains
they curse us

Altri paesi, ora una città
il mio amico Verde si unisce a me
c’incontriamo sotto alla città
insieme creiamo una piccola penisola
Nei tempi antichi
la gente della città
si sentiva sicura fra le nostre braccia
con la fortezza su in alto
Ma quando infuriamo
e tuoniamo dopo le piogge
ci maledicono

May 08 009

Beneath the medieval arches
of the town’s bridges
lazy trout play in my current
a kingfisher flashes, iridescent

Sotto gli archi medievali
dei ponti cittadini
pigre trote giocano nella mia corrente
un martin pescatore sfreccia, iridescente

My name is Magra  (6)

This valley is mine, Val di Magra
I am joined by more friends
they take my name
they become me
I broaden and slow
herons and cormorants stalk my waters

Questa è la mia valle, Val di Magra
altri amici si uniscono a me
prendono il mio nome
diventano me
Mi estendo e rallento
Aironi e cormorani pedinano le mie acque

Feb 2011 055

More towns
more bridges
a motorway
and finally
the Sea
Here, I cease to be
I merge
and become
one

This was my journey.

Altre città
altri ponti
un’autostrada
e finalmente
il Mare
Qui, io cesso di essere
Mi fondo
e divento
uno

Questo era il mio viaggio.

Feb 2011 029

Tags:
Share this:
Pin it

Comments:

  1. AnnK:

    Bellissima storia, Geoff, e belle foto. Grazie!

    • Geoff:

      @AnnK Grazie AnnK, sono molto contento che ti è piaciuta.

  2. kate:

    beautiful poem and photos!

    In the first stanza, you used the word ‘cleft’ for ‘crepaccio’ which is a past tense/participle of ‘cleave’. It is also a medical term for a defect of the lip or mouth. Maybe a better word would be ‘crevice’ or ‘crack.

    • Geoff:

      @kate Ciao Kate, I’m glad you enjoyed the poem.
      ‘My Name Is Magra’ wasn’t a translation from Italian as I wrote it first in English. Hence the choice of the word ‘cleft’ was mine, and Serena translated it as ‘crepaccio’, not vice versa.
      In British English, my mother tongue, the word cleft is commonly used to describe “a narrow space in the surface of something”, hence “The river begins as a trickle of water from a cleft in the rock” http://www.merriam-webster.com/dictionary/cleft.

      We promised readers a while back that we’d do more English to Italian translations because they seem to find them very useful … expect more 🙂

  3. Marieke:

    Geoff, sei un poeta vero.
    Mi piace la poesia sia in inglese che in italiano. Ma per me, madrelingua olandese, l’italiano suona più poetico. Grazie!

    • Geoff:

      @Marieke Grazie Marieke. Sì, ovviamente l’italiano è un ‘romance language’, quindi va molto bene per la poesia. Però agli italiani piace tanto l’inglese, e inoltre mi dicono che ho un bel accentino quando parlo in Italiano.

      a presto, Geoff

  4. Bill Auge:

    Complementi sulle tuoi foto Geoff, bravo!

    ciao, Bill

    • Geoff:

      @Bill Auge Grazie Bill. Hai finito ormai di sistemare le tue foto delle vacanze in Europa?

  5. Bill Auge:

    Si Geoff, ho finito. Spediro’ a voi alcuni dei miei preferiti.

    • Geoff:

      @Bill Auge Okay, grazie. Caso mai, una piccola correzione, foto è un’abbreviazione di fotografia, quindi è femminile. Una foto, le foto, ecc.
      Quindi, dovresti scrivere: “Spediro’ a voi alcune delle mie preferite.”

      a presto, Geoff

  6. Mamma:

    Proud of you my son. Such a lyrical poem. How wonderful it must be for you brought up near the River Lark to experience that tumultuous torrent roaring by your house! Singing you to sleep. Ma. X

  7. Rosalind:

    Una bella poesia, sia in inglese, sia in italiano con un poscritto carino della mamma.

  8. Mike:

    Geoff, Ho appena letto questa email, tra altre, un po’ in ritardo, pero’ alla fine ne leggo tutte! Dovresti dovuto essere nello spettacolo “Britain’s Got Talent” con una poesia cosi’ .. davvero bravo!

    • Geoff:

      @Mike Ciao Mike, e grazie per i complimenti, sei troppo gentile.

      Una piccola correzione: ‘saresti dovuto essere nello spettacolo’ o più semplicemente ‘avresti dovuto partecipare nello spettacolo’

      Saluti da Geoff e Buon Anno 🙂

  9. Mike:

    Scusami … volevo scrivere: “Saresti dovuto essere nello spettacolo… “

    • Geoff:

      @Mike … e ti chiedo scusa anch’io perché non avevo visto la tua autocorrezione. Bravissimo!


Leave a comment to Mike