LearnItalianwith Us!

Start Learning!

Italian Language Blog

Il Dottore Delle Bambole – Part 5 Posted by on Nov 29, 2018 in Italian Language

Here’s the final chapter of our detective story Il Dottore Delle Bambole.

E’ sera, piove. Gisella Rossetti sta tornando a casa e intanto pensa al suo lavoro alla clinica di bellezza ‘Whole Body Wellness’. Le ore lavorative sono tante e pesanti, ma a lei piace molto. E poi deve essere contenta che l’abbiano assunta senza la laurea. Il professore la stima molto e proprio oggi le ha detto che presto la promuoverà primario di chirurgia estetica.

Davanti al palazzo dove abita ci sono varie macchine della polizia e molti agenti, ma Gisella non ci fa caso. Lo sanno tutti che alcuni dei condomini non sono esattamente dei cittadini modello: piccoli spacciatori, ladri, forse anche un giro di prostituzione. Con la promozione finalmente potrà permettersi una casa in una zona più decorosa di Livorno, pensa con sollievo Gisella, ma una voce la richiama dai suoi pensieri.

“Documenti, per piacere” le intima con voce ferma un agente della polizia. Gisella è sorpresa, ma non fa resistenza. Sicuramente la lasceranno andare appena si rendono conto che lei non ha nulla a che fare con la droga o la prostituzione, pensa mentre tira fuori la carta d’identità. Invece …

“Ispettore Augusto, è lei … Gisella Rossetti, l’abbiamo trovata!” chiama forte l’agente rivolgendosi ad un uomo in borghese, col volto nascosto dall’ombrello.

Norman Bates in front of the Bates Mansion as seen during the Psycho section of the Universal Studios Tour in Hollywood. Image Public Domain.

Qualche ora dopo al Commissariato di Polizia

L’Ispettore Augusto è seduto alla sua scrivania nella ex cella 3, con le mani in posizione di preghiera davanti al viso. Sta ripensando all’interrogatorio di Gisella Rossetti, e alla sua storia. “La Rossetti è una psicopatica? Se non avesse assistito a quel terribile incidente dello scuolabus quando era bambina, sarebbe comunque diventata una killer seriale?” si chiede.

Augusto va sull’internet a cercare informazioni e statistiche sugli psicopatici:

nelle carceri fino al 25 percento dei detenuti si possono definire psicopatici;

è anche stimato che l’1 percento della popolazione generale soffre di questo disturbo, il che vuol dire che su circa 60 milioni di italiani ci sono 600 mila psicopatici fra di noi;

molti di questi, grazie alla loro natura egocentrica e priva di rimorsi, riescono a raggiungere posizioni di successo;

in particolare, le 10 carriere più comuni fra gli psicopatici sono: amministratore delegato, avvocato, media, venditore, chirurgo, giornalista, ufficiale di polizia, clero, chef, funzionario pubblico.

“Chirurgo … già, e la Rossetti stava facendo velocemente carriera, stava per diventare primario!”, continua Augusto nelle sue meditazioni a mezza voce, “Come si è espressa durante l’interrogatorio? Certo non si può dire che abbia dimostrato alcun rimorso per i delitti commessi, però un barlume di coscienza secondo me c’era. Ma anche l’ufficiale di polizia è un’altra carriera classica degli psicopatici. Lo sono anch’io? Sarà meglio andare a casa a riposarsi e vedere cosa ha preparato di buono per cena Laura.”

Fine

N.B. Questa è un’opera di fantasia. Nomi, personaggi, ed avvenimenti sono frutto dell’immaginazione dell’autore. Qualsiasi somiglianza con persone reali, vive o defunte, fatti o luoghi è assolutamente casuale.

You can read all previous chapters by clicking on the following links:

Il Dottore Delle Bambole

Il Dottore Delle Bambole – Part 2

Il Dottore Delle Bambole – Part 3

Il Dottore Delle Bambole – Part 4

Tags:
Share this:
Pin it

Comments:

  1. Stuart Reininger:

    Hmm, un storia ben fatto. Ma, io sento che ho mancato qualche cosa… uno minuto, lei, la Giselle, e’ sulla via a casa con una mente felice e senza di colpa e poi, nel prossimo minute l’ispettore Augosto sta pensando di tutti degli psicopatici nel mondo e lei e’ …. dove? Gisella ha confesato? Ha spiegato quale lei ha fatto? Perche’? E sembra a me un brava psicopatica proverebbe a provere la sua innocence..no? C’e’ piu’ a questa storia. Ancora, una misteria sta nascondo da qualche parte…;)

    • Serena:

      @Stuart Reininger Salve Stuart, sono contenta che la storia ti sia piaciuta.
      Comunque, se leggi attentamente la seconda parte della storia, c’è scritto che Augusto sta ripensando all’interrogatorio di Gisella, e al fatto che lei non ha dimostrato alcun rimorso per i suoi delitti. Quindi Gisella deve aver confessato.
      Secondo, l’Ispettore Augusto non è sicuro che Gisella sia una psicopatica e sta facendo dei raffronti per capire chi sono gli psicopatici.
      A parte questo, la storia è solo una piccola parte del nostro lavoro sul blog, e col fatto che adesso ce lo hanno ridotto a 6 articoli al mese, non possiamo spendere così tanto tempo su questa storia, dovevamo arrivare a una conclusione. Tuttavia, se vuoi leggere un bravo scrittore che descrive perfettamente e in dettaglio un interrogatorio, ti consiglio di leggere “L’estate fredda” di Gianrico Carofiglio.
      Tanti saluti da Serena


Leave a comment: